domenica, Dicembre 6, 2020
Home > Articoli Forex > Indice S&P 500 dettato da trattative di legge sul rilievo del Coronavirus, decisione sul tasso FOMC

Indice S&P 500 dettato da trattative di legge sul rilievo del Coronavirus, decisione sul tasso FOMC

La Federal Reserve Bank di New York ha rilasciato una dichiarazione ufficiale che ha deciso di rilasciare l’indice S&P 500 come dettato dal disegno di legge del Coronavirus. Questa decisione ha creato molta confusione, poiché molte persone credono che questa sia una buona cosa, mentre altri credono che non lo sia.

Prima di tutto, va notato che non vi sono stati cambiamenti specifici nell’indice S&P stesso. Piuttosto, c’è stato un cambiamento nel modo in cui è stato calcolato l’indice, che ha comportato un aumento significativo del valore dell’indice. Certo, alcuni hanno sostenuto che questa non è una buona cosa, dal momento che non esiste ancora alcuna garanzia che l’indice salirà effettivamente e, in tal caso, potrebbe non valere nemmeno la pena acquistarlo.

Secondo una nuova decisione sui tassi FOMC, l’indice verrà abbassato a 1400 e adeguato per riflettere i valori più bassi che l’indice sta attualmente riflettendo. Naturalmente, è possibile che l’indice possa scendere al di sotto di questi punti e quindi scendere al di sotto di un certo punto prima di risalire nuovamente. Tuttavia, il FOMC non è andato così lontano.

In effetti, un certo numero di analisti finanziari sta affermando che gli attuali punti bassi dell’indice S&P 500 renderanno molto difficile la sua ulteriore crescita, e sarebbe più difficile per gli investitori liberarsi delle loro posizioni azionarie presso punti bassi. Naturalmente, ci sono anche molti che affermano che questi minimi di indice potrebbero essere un momento importante per il rimbalzo del mercato azionario, ma si dovrebbe anche tenere presente che ciò potrebbe anche avere implicazioni negative per il mercato complessivo, il che significa che gli investitori potrebbero anche soffrire di una svendita.

La decisione sui tassi FOMC stabilisce che l’indice S&P 500 sarà abbassato a 1400 il 13 gennaio, con un adeguamento del prezzo dell’indice successivo in una data successiva. Indica inoltre che l’indice verrà adeguato di un quarto di punto a 1500 nella stessa data e che sarà aumentato di un punto a 1500 il primo febbraio.

Quindi, sembra che la decisione sui tassi del FOMC sia una cosa molto positiva per coloro che sono preoccupati per lo stato dell’indice S&P 500. Molti credono che l’indice sia troppo caro e potrebbe non tornare mai ai suoi precedenti livelli di gloria. Tuttavia, il problema principale è che molti esperti affermano che i prezzi dell’indice potrebbero scendere al di sotto di questi punti troppo rapidamente, il che comporterebbe una svendita, che potrebbe causare un grosso problema al mercato. Inoltre, l’indice potrebbe non rimbalzare affatto, il che significa che il mercato potrebbe cadere in un mercato ribassista a lungo termine.

Tuttavia, molti ipotizzano che l’indice sia un grande indicatore dell’inflazione futura, e quindi ciò potrebbe significare che l’inflazione sarà in aumento nei prossimi anni. Naturalmente, anche l’inflazione sarà qualcosa che molti trader dovranno tenere d’occhio. Pertanto, un prezzo dell’indice più basso non può sempre significare che stai meglio.