martedì, Agosto 11, 2020
Home > Articoli Forex > La Rupia Indiana Può Lottare Mentre l’USD / INR Vacilla, Gli Spread di Credito si Allargano

La Rupia Indiana Può Lottare Mentre l’USD / INR Vacilla, Gli Spread di Credito si Allargano

Cominciamo con gli ultimi tre paragrafi che sono fondamentali per la salute futura della rupia indiana. L’affermazione “contrarian” che è ampiamente e vigorosamente avanzata è che il rapido apprezzamento del dollaro indiano rischia di determinare un aumento del differenziale commerciale della valuta USD / INR. Ciò amplierà il divario tra i livelli dei prezzi negli Stati Uniti e in India.

Tuttavia, questo non sembra essere il caso, almeno in questo momento.

Ora diamo un’occhiata alla forza del mercato azionario indiano. Questo è forse il più forte di tutti i mercati emergenti e sembra destinato a continuare ancora per qualche tempo. Quindi, vediamo che la Rupia indiana non viene minata da un crescente divario di prezzo, almeno per ora.

Quindi, forse la pretesa più debole sul fronte della solidità valutaria si riferisce al suggerimento che la Federal Reserve statunitense non sarà in grado di provocare un inasprimento degli spread creditizi nei prossimi mesi. Al contrario, vediamo il contrario: la stragrande maggioranza delle imprese ritiene che la Federal Reserve sarà in grado di restringere gli spread del credito nei prossimi mesi.

In effetti, saranno gli investitori speculativi a fornire un’enorme quantità di liquidità. Quindi, cosa faranno? Venderanno il dollaro USA e dureranno a lungo la rupia indiana.

Di conseguenza, vediamo il commercio di valuta USD / INR spostarsi verso la parità. Cioè, ci sposteremo verso una situazione in cui la rupia indiana si deprezza nei confronti del dollaro USA, ma è relativamente forte nei confronti dell’euro.

Ovviamente, come abbiamo già visto, ci saranno enormi quantità di liquidità negli strumenti di debito indiani (come titoli di stato e obbligazioni societarie), nonché nei prestiti a breve termine delle grandi società indiane. È nella natura degli speculatori prendere posizione nella speranza che una parte o l’altra si muova contro di loro, quando si presentano tali situazioni.

In effetti, nel caso della crisi dell’area dell’euro, ci si aspetterebbe che il dollaro USA si deprezzasse un po ‘, soprattutto perché l’area dell’euro è generalmente vista come avere un’economia più debole degli Stati Uniti. Gli indicatori economici al di fuori dell’area dell’euro, tuttavia, sono generalmente considerati in qualche modo migliori di quelli degli Stati Uniti, il che potrebbe essere uno dei motivi per cui gli speculatori sono felici di assumere tali posizioni. Pertanto, nelle ultime settimane abbiamo visto un premio di trading USD / GBP leggermente più debole.

Passiamo ora ad alcune delle altre regioni che potrebbero avere problemi simili all’India. Ad esempio, che dire del Giappone, che sta riscontrando problemi come quello che si sta svolgendo nell’area dell’euro?

Stiamo assistendo allo stesso tipo di dinamiche commerciali valutarie in via di sviluppo anche in Giappone. Anche loro stanno affrontando problemi legati alla deflazione e vedono il tasso di cambio EUR / JPY muoversi in una direzione o nell’altra. C’è stato un sostanziale deprezzamento dello yen giapponese, ma allo stesso tempo c’è un forte apprezzamento del tasso di cambio USD / JPY.

A questo punto, notiamo che l’area dell’euro e il Giappone stanno affrontando entrambi seri problemi di deflazione e, pertanto, la posizione è significativamente più diversa rispetto a quanto sarebbe stata in passato. I giapponesi hanno sofferto di due recessioni, mentre l’area dell’euro ha avuto una recessione relativamente lieve, con una disoccupazione laggiù intorno al cinque percento.

Infine, notiamo che esiste un paese che sta sovraperformando sia gli scambi USD / JPY che USD / GBP e sta dimostrando un forte apprezzamento dello yen rispetto all’euro. Quel paese è la Cina, ed ecco uno dei motivi per cui.