martedì, Agosto 11, 2020
Home > Articoli Forex > Sterlina Britannica (GBP) Più Recente: GBP / USD e FTSE 100 di Nuovo Sotto Pressione

Sterlina Britannica (GBP) Più Recente: GBP / USD e FTSE 100 di Nuovo Sotto Pressione

Come previsto, FTSE 100 e la sterlina britannica (GBP) sono state entrambe colpite a seguito del voto “Brexit”. Il risultato del referendum che si è tenuto nel Regno Unito il mese scorso ha portato a quella che alcuni hanno definito la “tragedia dei beni comuni” e ha spinto investitori e politici a rivalutare il modo in cui utilizziamo le nostre risorse.

Il FTSE 100 è sceso di circa cento punti all’indomani del risultato e il GBP ha subito un calo di circa ventuno centesimi nel Regno Unito. Ciò ha causato la caduta della valuta di circa il tre percento rispetto al dollaro al momento della stesura di questo documento. Una settimana fa, la valuta veniva scambiata per l’equivalente di poco più di due dollari statunitensi.

Il FTSE è sceso del ventuno percento rispetto allo yen giapponese e la sterlina britannica è scesa del ventitre percento rispetto al dollaro australiano. La vera differenza tra queste cifre, tuttavia, è che il FTSE è sceso dell’11% contro il dollaro australiano mentre la sterlina britannica è scesa del 23% contro il dollaro australiano. Per molto tempo, l’Australia è stata considerata il “rifugio sicuro” per gli investitori e il Dollaro australiano è stato visto raramente contro il Regno Unito.

Ciò è in parte dovuto al fatto che la sterlina britannica è ancora relativamente elevata rispetto alla valuta britannica. Ed è in parte a causa di un imprevisto aumento dei prezzi dei beni di lusso.

Ecco il patto però: la sterlina britannica è in un “mercato ribassista” e l’FTSE 100 è ancora alto. Ciò significa che il prezzo dell’oro è basso. Molte persone credono che un calo della sterlina britannica porterà ad un aumento del valore della valuta del Regno Unito, mentre un aumento del dollaro britannico porterà ad un calo del valore della sterlina britannica. Se la sterlina britannica continua a diminuire, gli investitori venderanno oro. Cercheranno anche di comprare oro quando il prezzo sale oltre un certo livello. Ciò potrebbe causare una breve compressione in cui il prezzo dell’oro aumenta e i prezzi delle altre materie prime scendono.

Nell’ultimo mese, il prezzo di un’oncia d’oro è passato da circa $ 900 a oltre duemila. Se la sterlina continua a diminuire e l’FTSE cala, è probabile che il prezzo dell’oro scenda ancora di più. La lezione qui è di assicurarsi di non spendere troppo per l’oro.

È anche importante fare attenzione alle inversioni delle coppie di valute. Alla fine di giugno, lo yen giapponese è salito oltre quaranta dollari USA per dollaro USA. In un attimo, la sterlina britannica si è schiantata e la valuta è tornata quasi al punto in cui era prima del voto sulla Brexit. A questo punto, se la sterlina britannica scende al di sotto di quaranta dollari statunitensi, i mercati FX dovrebbero restringersi e il mercato FX potrebbe richiedere molto volume per muoversi.

La domanda più importante è se l’economia del Regno Unito può sostenere le sue attuali prestazioni economiche e mantenere il livello di standard di vita di cui godono i cittadini del Regno Unito e l’economia del Regno Unito. Se l’economia del Regno Unito è in recessione e gli standard di vita sono più bassi, potrebbe essere necessario introdurre misure di austerità, con l’obiettivo di riportare la crescita economica. Il Regno Unito potrebbe essere costretto ad aumentare le tasse e tagliare la spesa, oppure invertire le politiche che hanno contribuito a mantenere in buona forma l’economia del Regno Unito.

La decisione di indire un referendum è stata presa dal governo. Il governo potrebbe ancora avere la possibilità di invertire la decisione e il Regno Unito potrebbe dover inasprire la politica fiscale per riportare l’economia del Regno Unito sulla buona strada. Ciò potrebbe significare che potrebbero essere necessarie misure di austerità.

La sterlina britannica è stata tradizionalmente considerata un investimento sicuro. Probabilmente ci sono molte ragioni per cui il FTSE sta tornando dove si trova ora, ma se l’economia britannica non può riprendersi presto, allora c’è il pericolo che la sterlina britannica sia destinata a cadere ulteriormente contro l’euro e diventare vulnerabile a un forte calo del tasso di cambio del dollaro britannico.