venerdì, Maggio 7, 2021
Home > Articoli Forex > 4 indicatori di trading efficaci che ogni trader dovrebbe conoscere

4 indicatori di trading efficaci che ogni trader dovrebbe conoscere

Se stai appena iniziando a fare trading sul mercato dei cambi, devi conoscere i vari indicatori di trading efficaci che possono aiutarti con le tue operazioni. Questi sono indicatori molto importanti e possono essere utilizzati prima, durante e dopo ogni operazione effettuata nel mercato FX. Questi sono anche molto utili per fare soldi approfittando delle tendenze e dei movimenti nei mercati. Anche sapere come funzionano questi indicatori è molto importante. Ci sono cinque modi per sapere se un indicatore è efficace o meno.

Innanzitutto, è necessario studiare le caratteristiche dell’indicatore. Ciò include imparare a cosa serve, cosa mostra, come viene calcolato e qual è l’intervallo dei suoi valori. Dovresti essere in grado di identificare quale si adatta al tuo stile e ai tuoi obiettivi per il trading nel mercato dei cambi. Quindi, dovresti imparare tutte le nozioni di base sugli indicatori che scegli di utilizzare prima di utilizzarli.

Esistono due tipi di indicatori di trading, gli indicatori tecnici e gli indicatori fondamentali. I primi sono solitamente creati da esperti, mentre i secondi si basano su determinati schemi nel movimento del prezzo. Questi due tipi di indicatori vengono utilizzati per identificare la direzione e l’andamento della coppia di valute con cui ha a che fare un trader. Entrambi hanno punti di forza e di debolezza e spetta al trader scegliere quale vuole seguire. Questo è il motivo per cui è necessario studiare a fondo questi indicatori.

Gli indicatori tecnici sono utilizzati principalmente per identificare le tendenze nel movimento dei prezzi. Questi includono le medie mobili. Sono considerati molto utili per identificare le tendenze. I trader possono utilizzare i livelli di supporto e resistenza per fare attenzione agli indicatori positivi e negativi. Possono determinare se esiste un potenziale di inversione se sono in grado di identificare almeno due livelli di supporto e resistenza.

Un altro tipo di indicatori sono gli oscillatori. Questi sono solitamente usati insieme ai livelli di supporto e resistenza. Esaminano i livelli di prezzo e volume per determinare dove può dirigersi il prezzo. Questi indicatori possono sovrapporsi tra loro, ma la loro efficacia dipende comunque da come ciascuno interpreta i segnali ricevuti. Forniscono ai trader i mezzi per identificare quando può verificarsi un breakout in modo che siano preparati per questo.

Un altro tipo di indicatore tecnico sono gli oscillatori. Questo tipo di indicatore utilizza medie mobili insieme ad altri indicatori tecnici per ottenere il segnale quando i prezzi stanno per salire o scendere. I trader sapranno quindi quando entrare e uscire dal commercio a seconda della direzione del prezzo. La maggior parte di questi indicatori utilizza i breakout per fornire il segnale per entrare nel commercio. Un buon esempio di questo indicatore è il Simple Moving Average Convergence Divergence.

Il grafico dei prezzi non è l’unica cosa di cui un trader dovrebbe essere consapevole quando cerca segnali nel mercato. I commercianti devono anche essere consapevoli dell’andamento del mercato. Gli indicatori sono lì per aiutarli a identificare la tendenza del mercato e quindi aiutarli a decidere quale mossa fare. Ci sono molti indicatori tecnici ma i mercati di tendenza ne hanno di più poiché segue una tendenza al rialzo dopo una tendenza al ribasso. I trader dovrebbero studiare ogni indicatore per la sua rilevanza per l’attuale tendenza del mercato e fare la mossa appropriata in base a ciò che vedono.

Come accennato in precedenza, i segnali vengono solitamente inviati da analisti tecnici mentre altri inviano avvisi ai trader tramite e-mail o SMS. In entrambi i casi, entrambi i modi sono altrettanto utili per analizzare il mercato perché le informazioni fornite da questi due tipi di indicatori sono molto importanti. I trader avranno sicuramente bisogno di queste informazioni, specialmente quando fanno trading in mercati molto volatili come il mercato forex. Il momento migliore per fare trading è quando i mercati sono meno volatili perché questo è il momento in cui è più probabile che si verifichino opportunità di trading maggiori. Per guadagnare molto dai tuoi scambi, devi essere in grado di prevedere quando questi grandi acquirenti e venditori saranno pronti a reagire e fare grandi mosse sul mercato. L’uso dell’analisi tecnica, dell’analisi delle tendenze e degli indicatori di supporto e resistenza aiuterà enormemente un trader a sapere dove e come piazzare le sue operazioni in modo da poter guadagnare di più dalle sue transazioni e guadagnare un profitto maggiore.